CERNUSCO, ACCESO DIBATTITO IN ASSISE SUL TRASPORTO SCOLASTICO

Pubblicato Il
- Updated

Acceso dibattito in Consiglio comunale, lunedì 26 febbraio, sull’interrogazione presentata da Gennaro Totocapogruppo di  IFNC (Identità Futuro Nostro Cernusco)  sul servizio di trasporto scolastico.
L’interrogante, premettendo di aver ricevuto segnalazioni di disservizio da alcuni genitori e che le condizioni contrattuali non sempre sono rispettate, chiedeva chi effettua i controlli, quanti ne vengono effettuati e se esiste un verbale di questi controlli.
Nella risposta il sindaco Giovanna De Capitani ha evidenziato che in Comune sono giunte lamentele di un solo genitore, al quale son state date risposte, che il servizio si è sempre svolto nei termini contrattuali e che i controlli sono stati effettuati dal vicesindaco di Cernusco Alvaro Pelà, dal sindaco di Montevecchia e dalla Polizia locale di Cernusco, tuttavia non esiste verbale di questi controlli.
Il borgomastro ha sottolineato la necessità di porre maggiore attenzione alle informazioni contenute nelle interrogazioni per non ledere l’immagine dei fornitori, come ha ritenuto sia avvenuto in questo caso: «L’introduzione di un nuovo fornitore e di una nuova modalità di servizio, la linea condivisa tra i Comuni di Cernusco e Montevecchia, hanno reso necessario un periodo iniziale di adeguamento, ma ora non vi sono problemi».
Toto si è dichiarato insoddisfatto delle risposte ricevute e ha controbattuto chiedendo come mai alcuni alunni son stati sospesi dal servizio di trasporto e se fosse vero che è stata comminata una sanzione al fornitore del servizio.
Risposta seccata del vicesindaco che ha confermato la sospensione degli alunni e la multa alla ditta Marasco Viaggi per aver saltato una fermata, ma ha attaccato l’opposizione, secondo lui, rea di strumentalizzare la questione per mettere in difficoltà l’Amministrazione. «Il servizio è ottimo e non si può parlare di malfunzionamenti».
Gennaro Toto ha ribadito che l’unico suo interesse è quello della sicurezza dei ragazzi e ha respinto l’accusa di secondi fini nell’interrogazione.

P.P.



Mobile Sliding Menu

Dentro&Fuori.it | Copyright © 2018
Powered by Pc Lab Service