CERNUSCO, LA VITTORIA DEL PARCO: «PERCHE’ LA GIUNTA HA PAURA DELLA RACCOLTA FIRME?»

Pubblicato Il
- Updated

Come Comitato La Vittoria del Parco ci aspettavamo la richiesta di un incontro (anche perché il nostro intento non è quello di dividere la cittadinanza o contrapporci all’Amministrazione, ma favorire un dialogo e un confronto tra tutti i cittadini e chi ci governa) invece il sindaco Giovanna De Capitani ha inviato a tutte le famiglie del paese una lettera in cui ci accusa di informare i cittadini in modo “superficiale, scorretto e non veritiero” e  di raccogliere le firme ”con una modalità insistente e poco gradevole”. Il sindaco intenderebbe tutelare soprattutto “le persone più deboli per rispettare le opinioni di tutti”. (anche  quelle del firmatari della petizione?).
Tranquillizziamo il sindaco garantendo che i cittadini di Cernusco sono consapevoli di cosa stanno firmando, soprattutto i più anziani che conservano la memoria storica della piazza che l’Amministrazione vorrebbe “cambiare profondamente” come scritto nella delibera di giunta approvata nel periodo di ferragosto.
La stessa delibera (pubblicata per ogni effetto di legge sull’albo pretorio) infatti,  prevede la riqualificazione dell’intero comparto e non solo i lavori del primo lotto. E’ per questo che la petizione prende in esame l’insieme delle criticità in essa contenute. Sul sito del Comune sono riportati anche i costi dell’intero progetto e gli allegati vari che ogni persona può consultare ndando nello spazio “Aree tematiche”.
Il volantino fatto circolare dall’Amministrazione all’indomani dell’approvazione della delibera di Giunta riporta, invece, contenuti diversi dalle scelte operate, qualche esempio?: si dice che “dalla fase di consultazione la maggioranza dei cittadini si è espressa per posizionare  il monumento di fronte all’ex municipio”, in realtà quanti cittadini sono stati consultati? come sappiamo che la maggioranza  ha espresso quella scelta?; ancora, i tigli che nel volantino sono ancora oggetto di valutazione per il taglio, nella piantina ufficiale sono spariti. Un chiaro caso di disinformazione, sopratutto  a danno “delle persone più deboli”.
Nel programma elettorale della Giunta De Capitani si parla della piazza solo a pag. 8.
“Piazza della Vittoria. Predisporre un progetto di riqualificazione di questa area nevralgica, condiviso dai cittadini, per potere avviare interventi a seguire con appositi lotti funzionali.”
Quale cernuschese avrebbe mai potuto capire da queste poche parole cosa avevano in mente di fare? Nessuna aspettativa da parte degli elettori quindi nessun timore per il  sindaco di deluderli rivedendo il progetto a fronte delle criticità evidenziate.
Nei progetti per il “Concorso di idee”redatti nel 2014 dai giovani del Politecnico e votati dai cittadini di Cernusco con tanto di vincitori e premi, tutti avevano previsto l’area aggregativa nella piazza interna, perché questa idea è stata cestinata?
Ribadiamo che i cittadini di Cernusco aderiscono alla petizione perché sono contrari al progetto di riqualificazione del comparto di piazza della Vittoria così come è stato pensato e deciso. Sono contrari all’ingente spesa prevista, che peserà sulle finanze di tutti per molti anni; sono contrari alla realizzazione di una piazza invivibile nei mesi estivi perché senza più l’ombra dei tigli; di una zona insicura per i pedoni per  l’inquinamento  a causa del traffico sia nella parte esterna che interna; sono contrari a che il parco non sia dei bambini e delle famiglie ma delle auto; sono contrari a qualsiasi nuova costruzione che cancelli il verde che abbiamo la fortuna di avere; sono contrari alle migliaia di euro che servono per spostare il monumento di pochi metri e non ultimo sono contrari ad un progetto nemmeno bello architettonicamente.
Visto che il la realizzazione del primo lotto condizionerà i lavori di quelli successivi rendendo difficile tornare indietro, è importante firmare la petizione per far rivedere il progetto, ora che si  è ancora in tempo.
Non basta parlare AI cittadini come fa il sindaco De Capitani, bisognerebbe parlare CON tutti i cittadini, sempre, perché come scritto a pag. 2 del  programma elettorale “non possiamo più permetterci scelte in tema ambientale senza pensare ai futuri effetti di una decisione sbagliata”.
Nel ringraziare tutte le persone che si sono messe in moto per questa esperienza di partecipazione popolare ricordiamo che saremo presenti con il nostro gazebo  sabato 1, 8, 22 e 29 dicembre  in via Lecco; domenica 2 dicembre, in occasione del mercatino di Natale presso l’ex cartoleria ”Pinuccia” in via Lecco; il 15 dicembre in via Monza zona Tamandi.

Il comitato La Vittoria del Parco

Per info e contatti: lavittoriadelparco.cernuscow@mail.com



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2018 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service