CERNUSCO, OLTRE IL DANNO LA BEFFA PER I CONDOMINI DI VIA DEGLI ALPINI 1

Pubblicato Il

All’indomani delle elezioni politiche nazionali del 4 marzo è deludente costatare come dei trentadue pannelli affissi all’altezza di via degli Alpini 1, solo undici siano stati riempiti di manifesti elettorali e che quindi siano serviti a poco, se il loro compito era di informare gli elettori che si trovavano a transitare per la via.
Dei trentadue pannelli esposti, dodici in legno sono stati collocati sul suolo comunale, mentre gli altri venti in alluminio sono stati accuratamente legati con del filo di ferro alla cancellata di proprietà privata della cooperativa Cernusco ’90, senza che nessuna richiesta fosse sottoposta ai condomini.
E’ noto ai più che la via degli Alpini, come le altre vie adiacenti, sia di frequente sottoposta a furti o tentativi di furti e l’ultimo fatto è accaduto nel gennaio scorso. Come si può pensare di nascondere una parte della palazzina che si affaccia direttamente sulla via senza preoccuparsi della sicurezza di chi vi abita? Ma soprattutto, come si può pensare di non chiedere il permesso ai condomini, che si sono visti “murati” in casa?
«Ci si sente davvero barricati in casa – ha dichiarato un condomino della palazzina interessata – ma soprattutto in un periodo in cui i furti sono all’ordine del giorno si dà la possibilità di agire indisturbati. La beffa è che noi condomini non siamo nemmeno stati interpellati per l’occupazione della nostra cancellata e qualora l’avessero fatto la risposta sarebbe stata negativa. Nei paesi limitrofi non c’è stata alcuna occupazione di proprietà privata e tantomeno a Cernusco. Esistono forse cittadini di serie a e di serie b?».
Non ci resta che attendere le prossime elezioni e verificare che qualcosa sia cambiato.

M.C.



Mobile Sliding Menu

Dentro&Fuori.it | Copyright © 2018
Powered by Pc Lab Service