CERNUSCO PIANGE L’AMATO UGO

Pubblicato Il
- Updated

E’ venuto a mancare giovedì 10 gennaio Ugo Dell’Orto, 76 anni, molto conosciuto a Cernusco, dove era nato e per anni era stato un prezioso collaboratore della parrocchia come contabile.
Sin da giovane aveva fatto parte della vita oratoriana cernuschese quando il coadiutore era don Cesare Meazza, ricoprendo il ruolo di responsabile dell’Azione Cattolica Ragazzi.
Durante il servizio militare a Verona aveva intrapreso gli studi di ragioneria, che terminò in pochi anni, scoprendo così la sua grande passione per questa disciplina.
Insieme a Giancarlo Cogliati fondò il Villaggio Acli in via Donatori del Sangue e con la tragica morte dell’amico nel 1983, a causa un’esplosione presso il Catenificio Regina, realizzò una fondazione che portò il nome dello stesso Cogliati, la quale si occupava di recuperare abitazioni abbandonate o dismesse per darle a famiglie bisognose.
Ha lavorato per anni alla Basf, multinazionale tedesca, e nel frattempo con i parroci cernuschesi don Angelo Gironi e don Vincenzo Schieppati era stato membro della Commissione affari economici.
«Era un uomo riservato che amava profondamente la sua famiglia, la moglie Maria, il figlio Mauro con Laura e l’amato nipote Cristian (insieme nella foto sopra) – ci racconta il fratello Ermanno –  Amava leggere e collezionare libri e con dedizione e passione ha continuato anche a fornire il suo aiuto nella gestione della contabilità della parrocchia fino all’anno scorso, fino a che la salute glielo ha permesso».
I funerali sono stati celebrati, in una chiesa gremita, sabato 12 dal cugino Norberto Brigatti con padre Emanuele Maggioni e il parroco don Alfredo Maggioni.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service