LASCIA UN SEGNO, COLORA UN RICORDO A OSNAGO

Pubblicato Il
- Updated

Domenica 2 luglio a Osnago si è tenuta l’iniziativa Lascia un segno, colora un ricordo, proposta dall’Amministrazione comunale tra quelle in programma nella manifestazione Estate per gioco. In via Gorizia si sono dati appuntamento  gli alunni delle scuole di Osnago, dando vita al cantiere 1. Alcuni bambini delle scuole elementari e della scuola materna hanno realizzato delle tele a tema libero posizionandosi lungo la via Gorizia, grazie alla disponibilità e all’aiuto di Francesco d’Agosta e Angelo Tiengo,  mentre alcune ragazze delle scuole medie hanno realizzato il murales della pace sempre in via Gorizia, guidati dall’assessore Mariagrazia Caglio, e dall’artista Lidia Lorenzon.

«Il tema scelto dai ragazzi, per il murales,  dopo alcune riflessioni, è stato quello delle “Ali” -ha spiegato l’assessore Caglio – Le ali come simbolo di crescita e come simbolo di libertà».

 

La caratteristica principale di questo murales che si sviluppa su tutta la mura di via Gorizia è quello di interagire con lo spettatore, infatti chiunque può prendere parte alle opere realizzate creando dei soggetti per realizzare  fotografie. Già molte le persone che si sono fermate per scattare delle foto particolari. Grande emozione e grande partecipazione presso il Cantiere 4, dove gli amici di Nicola Beretta, si sono dati appuntamento e per tutto il giorno hanno lavorato al murales intitolato Il volo, in ricordo del loro amico. I prossimi giorni vedranno il via dei lavori per realizzare gli altri cantieri previsti dall’iniziativa .Presenti all’iniziativa anche il sindaco Paolo Brivio, che ha elogiato i lavori di tutti i ragazzi, e l’assessore Felice Rocca, che ha sostenuto il progetto e ha contribuito alla buona realizzazione dell’iniziativa.

Simona Brivio



Mobile Sliding Menu

Dentro&Fuori.it | Copyright © 2018
Powered by Pc Lab Service