OSNAGO, INCONTRO DEI CRESIMANDI E DEI CRESIMATI CON L’ARCIVESCOVO DELPINI

Pubblicato Il

Sabato 26 presso lo Stadio Meazza di Milano si è tenuto l’incontro dei Cresimandi e dei Cresimati con l’arcivescovo Mario Delpini a cui hanno partecipato anche i ragazzi e le ragazze di Osnago che hanno ricevuto la Santa Cresima lo scorso 20 maggio.
Accompagnati da alcuni genitori, alcuni padrini e madrine e dalle loro catechiste insieme a suor Chiara hanno varcato il cancello dello stadio unendosi con entusiasmo ai tantissimi partecipanti già presenti sugli spalti, divisi per colore per identificare le diverse diocesi di appartenenza.

Ad accogliere tutti i partecipanti centinaia di animatori appartenenti alle diverse parrocchie della diocesi tra cui anche quelli dell’oratorio di Osnago che hanno dato vita ad un magnifico spettacolo e che tra balli e coreografie hanno intrattenuto il pubblico fino all’arrivo dell’arcivescovo Delpini che ha varcato le porte dello stadio verso le 17, accolto da un incredibile entusiasmo e molti applausi. L’Arcivescovo ha voluto fare il giro dello stadio a piedi, seguito da alcuni vescovi e monsignori che hanno impartito la Santa Cresima in alcune parrocchie nelle scorse settimane, salutando con affetto tutti i presenti. Ha poi preso parte al momento di preghiera “Vedrai che Bello”, interagendo con un gruppo di ragazzi e di animatori proponendo poi un’omelia basata sulla necessità di chiudere gli occhi, la bocca e le orecchie per cercare Dio nella nostra vita. Il primo momento dell’incontro portava come titolo Il cuore della città, seguito poi dal momento Verso la città felice, titolo di un libretto  dato in dono ai cresimandi e scritto proprio dall’arcivescovo.
Lo spirito della mitezza e della pace e Incontro sul lago sono stati i momenti successivi, poi Delpini ha invocato lo Spirito Santo ricordando a tutti i presenti che il vero protagonista di questo incontro allo stadio è proprio lo Spirito di Gesù Risorto. Prima della conclusione è stato ricordato anche il gesto missionario di quest’anno, ovvero un aiuto per una giovane parrocchia a Garoua in Camerum, guidata da un sacerdote ambrosiano, al quale sono stati destinati i fondi raccolti durante il cammino dei cento giorni dei cresimandi. Durante il pomeriggio sono stati ricordati anche alcuni temi cardini dell’ACR Animatori ed è stato presentato l’inno dell’oratorio estivo, da parte della Fom.

S.B.

Cresimati Osnago 2018



Mobile Sliding Menu

Dentro&Fuori.it | Copyright © 2018
Powered by Pc Lab Service