A.D. 2021

Pubblicato Il

A fine dicembre è nostra consuetudine fare un bilancio, guardare ai 12 mesi appena trascorsi per fare buoni propositi per l’anno entrante.
Tanti i pensieri che passano nella nostra mente, molti dei quali vorrebbero far dimenticare l’anno difficile che ci lasciamo alle spalle. Ci si domanda però come verrà ricordato questo triste periodo in futuro. Ciascuno lo farà a modo proprio, portandosi dietro dubbi e difficoltà, ma anche un po’ di rammarico per alcune decisioni prese e comportamenti assunti.
Meglio iniziare il 2022 focalizzando l’attenzione su quanto di positivo è emerso. In questi giorni abbiamo capito nuovamente cosa significhi stare vicini, abbracciarsi, mangiare insieme, condividere la quotidianità, riappropriarsi di piccoli gesti che sono mancati a lungo.
Altri pensieri sorgono in questo bilancio di fine anno. Il primo riguarda quanto D&F ha realizzato, come il calendario 2022 che ha riproposto fotografie dedicate alle bellezze del nostro territorio a favore di Natalina Isella.
Le foto e le mail di ringraziamento dei nostri missionari, cui abbiamo devoluto dei contributi, e dei volontari che si dedicano a bambini e ragazzi di strada, hanno toccato il cuore di tutti noi, facendoci comprendere l’utilità sociale del nostro operato.
Ancora una volta infatti siamo riusciti a rendere meno amaro il Natale di molti bambini di La Paz, grazie ad alcuni doni fatti recapitare direttamente l’estate scorsa.
Abbiamo anche sostenuto concretamente la missione di padre Carlo Biella in Mozambico, padre Sandro Nava in Tanzania, i progetti della Lilt, Agaph, Audace Osnago, le famiglie bisognose di Cernusco, Archè in ricordo del piccolo Gioele e il Granaio onlus di Paderno.
Il secondo pensiero vuole essere propositivo con nuove idee da sviluppare per D&F, ma anche essere un invito a tutti voi affinché rinnoviate l’abbonamento, che ci permette di realizzare e sostenere i vari progetti benefici. In questo caso è importante anche il passaparola tra tutti per far conoscere la nostra missione che va oltre la pubblicazione del nostro mensile e delle notizie online. Contiamo molto sul vostro supporto. Noi della redazione dedichiamo ogni giorno ore  di volontariato per tenervi aggiornati, comunicare e commentare ciò che succede attorno a noi, dandovi nel contempo la possibilità di intervenire con le vostre segnalazioni e opinioni, se di pubblica utilità, motivate e firmate, senza alcuna censura…
Un terzo pensiero, forse quello più importante e sentito, è rivolto alle tante persone care che ci hanno lasciato quest’anno, a Cernusco, Montevecchia, Osnago e Merate. Di ciascuno abbiamo raccontato parte della loro vita e dei loro affetti… Vogliamo ricordarli con una preghiera, per sentirli ancora vicini: Federica Ripamonti, Giovannina Corneo, Luigi Consonni, Rossana Carozzi, Rosa Valagussa, Francesco Cammisa, Angela Ranieri, Gioele Petza, Silvana De Angelis, Barbara Pozzi, Tony Spada, Aurelio Longoni, don Costantino Prina, Angela Bolis e Battista Maggioni (sopra nella foto). E proprio in questi ultimi giorni Giovanna Mapelli e Otello Minoia.
Il 2022, come avrete letto, sarà un anno di novità per la nostra realtà: sarà l’associazione I bagai di binari a diventare proprietaria della nostra testata, che manterrà la stessa linea editoriale e le stesse finalità benefiche. Una scelta dettata da questioni organizzative per via del numero dei volontari in calo anno dopo anno. Tra le novità c’è la sede in centro paese, in comodato d’uso per cinque anni che vuol essere un punto di incontro con voi lettori il sabato mattina e una vetrina per tutti i passanti.
L’augurio per il nuovo anno è quello di guardare avanti, verso nuovi traguardi da raggiungere, sempre rivolti al bene comune e sempre con il vostro sostegno.
Per saperne di più non resta che abbonarsi e seguirci.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2022 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati