CERNUSCO, CONSULTE E SINDACO PARLANO DI PIAZZA VITTORIA

Pubblicato Il
- Updated

All’interno del dibattito sulle variazioni del Pgt, le cui osservazioni vanno inviate in Comune entro il 30 settembre, ha preso il via la discussione sul rifacimento di piazza della Vittoria. A parlarne le Consulte Urbanistica ed Ecologia in seduta congiunta, giovedì 7 settembre. Dopo la prefazione del presidente Giovanni Zardoni è stata data libera parola ai presenti per sentire le loro opinioni e le loro aspettative; in un secondo incontro, fissato per giovedì 14 settembre in Comune, ci sarà un confronto con l’Amministrazione comunale, valutando quanto già studiato e ulteriori dettagli utili per dare il via a uno progetto di riqualificazione dell’area.
Per Giulio Centemero della Consulta Urbanistica bisogna creare un borgo protetto per gli anziani e fare in modo che eventuali parcheggi sotterranei non siano a pagamento.
Secondo Angelo Guglielmo, partire a valutare dalle esigenze degli anziani per il futuro è un buon punto di partenza. «Serve anche un luogo di aggregazione per i giovani che non frequentano l’oratorio».
Per Erminio Gennari bisogna procedere per step, valutando prima l’ipotesi dell’area verde da salvaguardare, poi le sedi associazioni e così via…
Massimo Guzzi pensa alla piazza come uno spazio di aggregazione in un unico edificio per tutte le generazioni; «Non vedo bene una Rsa (residenza sanitaria assistenziale ndr) e migliorerei i parcheggi satelliti al fine di liberare gli attuali posti auto».
Aldo Conti: «Per me la piazza deve essere una sorta di salotto del paese, senza auto in circolazione».
Giovanni Gargantini, presidente di Auser Cernusco, propone una soluzione efficiente per i parcheggi, magari utilizzando l’area dietro la palestrina. «Per me la piazza deve essere vicina ai punti di socializzazione del paese che sono i bar; non vedo bene creare una Rsa in centro, ma piuttosto penserei a creare dei condomini solidali».
Il presidente della Consulta Ambiente Federica Tancini prevedrebbe una sala polifunzionale come lo Spazio Opera di Osnago, dove poter organizzare diversi eventi in modo da non essere vincolati alla sala San Luigi della parrocchia.
Al termine del brainstorming sul futuro della piazza, Zardoni ha dato la parola al sindaco Giovanna De Capitani, presente tra il pubblico, per un aggiornamento e alcune precisazioni.
«Tre erano stati i progetti premiati sulla piazza, realizzati da studenti universitari, alcuni ipotizzati a stile libero, senza tener conto delle tradizioni architettoniche del paese; sono una carrellata utilissima per vederne le sollecitazioni; uno in particolare, per esempio, prevedeva un parcheggio interrato sotto al villino Luigi di 60 posti auto, non andando fino all’interno della piazza, ma non tenendo conto del problema dei tigli soprastanti: piantumazioni storiche che dobbiamo tutelare. Dobbiamo pensare sia alle esigenze degli anziani soli sia alle coppie giovani – ha precisato il primo cittadino  – Pensando dal punto di vista economico dobbiamo stabilire il lavoro per step, in pochi anni non riusciamo a modificare radicalmente l’area, tanto che abbiamo già un input, una sorta di primo step  è lasciare la parte della piazza sotto i tigli libera dai posti auto con delle panchine per la socializzazione con qualche panchina, senza sfavorire le attività commerciali e i negozi di vicinato; pertanto si sta pensando a spostare il monumento e riqualificare l’area attorno, allargando la via d’ingresso per le auto e portando l’accesso delle auto solo all’interno dell’area mercatale e delle abitazioni  Pensiamo di riqualificare lo spazio dietro la palestrina, l’ex magazzino da cui si possono ricavare una quindicina di posti auto. E’ un primo passo, un segnale per i cittadini: creare un ambiente consono alla socializzazione con interventi e manifestazioni e poi capire come i cernuschesi vedono questo primo passaggio».

Pertanto giovedì 14 alle 21 si partirà dagli studi di concorso, presentati e premiati qualche anno fa, e dalle esigenze dell’Amministrazione affinché la Consulta possa dare il proprio parere nel merito entro i tempi prefissati.

Dario Vanoli



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service
".(9146*6663)."