CERNUSCO, DECADE LA CONSULTA CULTURA, SPORT E TEMPO LIBERO

Pubblicato Il
- Updated

Martedì 12 settembre si è ritrovata in sala consiliare di Cernusco la Consulta Cultura, Sport e Tempo libero. All’ordine del giorno la riorganizzazione dell’organigramma, a seguito delle dimissioni come presidente di Martina Bonanomi, attualmente impegnata all’estero, e come membro della Consulta del vicepresidente Nadia Cogliati.
A presiedere la seduta il segretario Cristian Villa; constatato il numero di otto persone aderenti alla Consulta a fronte del numero minimo di nove come regolamento, l’organo è venuto a decadere.
Dispiaciuti i presenti che hanno chiesto delucidazioni ai consiglieri di maggioranza Pietro Santoro, Giovanni Mandelli e Monica Vanoli, oltre alla richiesta di poter modificare il regolamento non indicando un numero minimo.


«Il regolamento va mantenuto e questo organo formalmente non può più esercitare le sue funzioni – ha spiegato l’assessore alla Cultura Santoro – Realizzare norme ad hoc non è opportuno e richiede un iter burocratico».
Oltre al proprio dispiacere i membri hanno espresso il parere che servono persone che propongano idee e le portino avanti concretamente.
L’Amministrazione comunale ha tenuto a precisare che terrà presente delle idee finora proposte e che coinvolgerà  chi vorrà aiutare a realizzare eventi e manifestazioni, ringraziando per quanto svolto in questi quindici mesi.
Non è stato espressa la volontà di riaprire il bando in modo da poter rinfoltire il gruppo; spetterà alla Giunta valutare e decidere.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2024 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati