CERNUSCO, LA CONTROREPLICA DI IFNC: «ACCECATI DALL’IRA, NON SANNO PIÙ LEGGERE!»

Pubblicato Il

Non si è fatta attendere la controreplica del gruppo di minoranza cernuschese guidata da Gennaro Toto, di cui pubblichiamo la risposta.

«Non è nel Nostro stile offendere un avversario che sta per finire il proprio mandato in affanno, ma dobbiamo comunque replicare ad affermazioni confuse e disconnesse forse frutto della stanchezza fisica e mentale di una generazione politicamente superata.
Punto 1 Se avessero letto con attenzione (mettendo i giusti occhiali) avrebbero capito che noi MAI abbiamo fatto riferimento al processo di aggregazione tra A2A e LRH ma abbiamo scritto “questo TIPO di Processi”.
A dire tutta la verità senza travisare le parole si sarebbe anche capito che l’affermazione “abbiamo recepito la delibera dell’ANAC” non vuol dire necessariamente che abbiamo letto quella depositata il 7/3 ma che abbiamo seguito la vicenda (durata circa 2 anni) culminata il 21/2 con la delibera, il cui parere è riportato ben prima del 7/3 su giornali e siti web di testate accreditate in materia economico-politica. Forse per l’Amministrazione l’informazione è solo quella derivante dagli ordini dall’ormai ex partito di appartenenza?
Punto 2 Se non ci sono vantaggi concreti per il territorio e non ci sono riduzioni tariffarie ci spieghino i signori della maggioranza quali forti motivazioni li hanno spinti a votare una delibera in fretta e furia? Quali ritorni economici, NON derivanti dalle tariffe pagate dai cittadini, avremo sul territorio?
Punto 3 Abbiamo già ribadito che questa Amministrazione usa metodi decisionali a dir poco discutibili. Complimenti alla maggioranza per la valida spiegazione fornita ai cittadini a difesa delle proprie scelte: “lo hanno fatto anche gli altri…
Fa sorridere (è un eufemismo lo dico per la maggioranza che magari non comprende) la frase “invitarli all’incontro che organizzeremo… dopo l’approvazione del bilancio consuntivo 2017…”. Come da consuetudine prima decidono e DOPO aver preso le decisioni spiegano. Complimenti per il metodo partecipativo e di coinvolgimento dei cittadini.
Punto 4 Se i documenti sono stati visionati da tre consiglieri di cui SOLO 2 della Giunta (Sindaco escluso) che “approfondita discussione e all’unanimità”  ha fatto la maggioranza?
Alla faccia dell’approfondita discussione a noi sembra un voto a comando.
Oppure si sono raccontati il contenuto dei documenti segretati?
Cari cittadini, è ora di cambiare, rinnovare. Vi invitiamo a partecipare alle nostre riunioni settimanali del martedì sera in sala civica alle 21, solo così potrete sapere chi dice la verità e chi difende veramente i Vostri e nostri interessi».

Il gruppo Consigliare IFNC, quello che come Voi lavora



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2020 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati