CERNUSCO, PREMIATI GLI STUDENTI MERITEVOLI

Pubblicato Il
- Updated

Presso la sala consiliare del Comune di Cernusco Lombardone nella serata di mercoledì 13 dicembre sono stati consegnati dall’Amministrazione comunale i premi di merito agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori che hanno terminato con un’eccellente valutazione finale una parte del percorso di studi nell’anno scolastico 2016/17.
Prima della premiazione il sindaco Giovanna De Capitani ha voluto leggere e riflettere su una frase molto significativa del Dalai Lama.
«Lo studio è come la luce che illumina la tenebra dell’ignoranza, e la conoscenza che ne risulta è il supremo possesso, perché non potrà esserci tolto neanche dal più abile dei ladri. Lo studio è l’arma che elimina quel nemico che è l’ignoranza. E’ anche il miglior amico che ci guida attraverso tutti i nostri momenti difficili».
Ha sottolineato l’importanza dello studio nel superare i momenti difficili e come la volontà di approfondire e conoscere abbia aiutato nel percorso di vita.
«Anche se ora può risultare pesante lo studio – ha proseguito il borgomastro – soprattutto per chi deve obbligatoriamente fare degli esami con le scadenze e magari con materie ostiche, poi vi ritorna tutto e saprete così affrontare brillantemente altre difficoltà nella vita. Negli anni scoprirete quanto sia stato importante il vostro percorso. Oltre a voi ragazzi i complimenti vanno ai vostri insegnanti che vi hanno saputo guidare con attenzione, dedicarvi la loro competenza e anche alle vostre famiglie perché se non ci fosse la famiglia che vi supporta tutto diventerebbe complicato».
Si è proseguito poi con la premiazione e la consegna di un buono per acquisto libri del valore di 100 euro previsto dal Piano per il Diritto allo Studio 2017/18, agli studenti delle scuole medie inferiori Sofia Longhi, Costanza Villani e Iacopo Camus con la valutazione di 10/10 e un buono di 200 euro agli studenti delle scuole medie superiori: Angelica Airoldi e Martina Bonanomi diplomate con 100/100, Nicholas Sala con 96/100 e Daniele Lugotti che ha raggiunto il massimo dei voti con la lode.
Al termine il primo cittadino ha omaggiato il pittore cernuschese Giuseppe Salomoni che ha donato al Comune un proprio quadro raffigurante l’Adda, che rimarrà affisso nella sala consiliare, visibile a tutti coloro che vorranno ammirarlo.
«Il mio cavallo di battaglia è l’Adda – ha affermato l’artista – e naturalmente essendo un cittadino lombardo e brianzolo non potevo che rappresentare il verde che mi circonda e traggo da questi paesaggi la mia ispirazione. Ho voluto donare questo quadro al Comune come hanno fatto altri pittori cernuschesi sperando che il quadro sia di gradimento».

M.C.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service
".(9146*6663)."