OSNAGO, APERTA LA MOSTRA PADRE E FIGLI

Pubblicato Il

E’ stata inaugurata venerdì 10 maggio la mostra fotografica Padri e Figli in sala Laurina Nava, in Via Trento a Osnago. L’inaugurazione ha visto la partecipazione di numerose autorità civili e religiose ed è stata ufficialmente aperta dal sindaco di Osnago Paolo Brivio, dal parroco don Costantino Prina e dal presidente del centro Culturale Lazzati Luigi Mandelli.
La mostra, patrocinata dal Pontificio Consiglio della Cultura, dalla Provincia di Lecco e dal Comune di Osnago, è un viaggio attraverso riproduzioni a alta definizione di straordinari capolavori d’arte che trattano il complesso e affascinante tema della paternità.
Da Dio Padre ritratto dal Carpaccio in una magnifica opera il cui originale si può ammirare presso la chiesa parrocchiale di Sirtori fino al magnifico San Giuseppe di Guido Reni, ospitato dal Museo Diocesano di Milano, passando da opere ospitate dal museo Hermitage di San Pietroburgo o da altri musei italiani e stranieri, parlando del dolore dei padri come Dedalo con Icaro o come il marinaio che piange sul cadavere del figlio dopo un naufragio (mai così attuale come ai nostri giorni), o dell’affetto dei figli che proteggono la buona reputazione del padre Noè, ubriaco, fino all’affetto dei padri verso i propri figli come nel ritratto di Ettore che saluta il piccolo Astianatte.
Un’occasione per ragionare sul ruolo di genitore, uno dei ruoli più complessi ma anche più affascinanti che la vita ci propone. La mostra rimarrà aperta nei fine settimana fino al 19 maggio.
Martedì 14 maggio apertura straordinaria per un incontro con il dottor Luca Frigerio su come l’arte ha trattato il tema della paternità, alle 21 al CPO.

C.D.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service