CERNUSCO, UN LETTORE: PARCO PLUTONE IN MANO A VANDALI E TEPPISTI

Pubblicato Il
- Updated

Buona sera, invio le foto del parco giochi Plutone in via degli Alpini, oggi inutilizzabile, se non fosse stato per il senso civico di una mamma, che ramazza e paletta in mano, ha ripulito la pista ciclabile dalle schegge di vetro delle bottiglie rotte durante la notte dalla solita banda di ragazzi che si ubriaca e urla.
Di notte ormai non si dorme più per gli schiamazzi e le urla delle compagnie che si ritrovano a notte inoltrata e pensano bene di divertirsi danneggiando arredi urbani e rompendo bottiglie di vetro dappertutto. Ormai le famiglie confinanti al parco non intervengono nemmeno più, perché l’anno scorso hanno ricevuto pure minacce in risposta a un rimprovero fatto per i troppi schiamazzi. Addirittura una notte all’1.30 sono entrati nel giardino del condominio per recuperare un loro  pallone, scavalcando l’inferriata, sotto gli occhi esterrefatti di alcuni condomini che nel frattempo avevano allertato i Carabinieri, arrivati troppo tardi.
Il Comune è avvisato, ma non fa nulla; la Polizia Locale è avvisata, ma rimpalla ai Carabinieri; i Carabinieri rimpallano alla Polizia Locale… e noi? Ci teniamo i teppisti.

C.R.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2020 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati