LA VOCE DEL SILENZIO

Pubblicato Il
- Updated

E’ in parte compito di Dentro&Fuori dare notizie, scrivere quello che succede, dare voce alla gente per esprimere le proprie idee e malumori…
Non siamo abituati a scrivere e commentare fatti di cronaca nera che riguardano persone vicine a noi e che toccano nel vivo la nostra sensibilità e la nostra comunità.
Dare un perché a quello che è successo oggi credo non spetti a noi, né ad altri.
In situazioni come queste non restano che il silenzio e la preghiera e nel modo meno invasivo far sentire la vicinanza ai familiari, ora e ancor di più nei prossimi mesi. Cernusco, dobbiamo essere comunità: evitiamo inutili voci, domande e commenti.
Mi permetto solo di aggiungere che, in un secondo momento, sarà il caso di pensare seriamente alla vita che stanno conducendo i nostri adolescenti, costretti a una didattica a distanza ormai eterna e a non poter uscire e relazionarsi con i coetanei. Credo sia una questione che, al di là di quello di cui abbiamo scritto oggi, vada affrontata con autorevolezza e competenza. La scuola non può più aspettare né stare a guardare.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati