CERNUSCO, IACCHETTI INCANTA LA PLATEA

Pubblicato Il
- Updated

Aveva già fatto registrare il tutto esaurito dopo pochi giorni, Enzo Iacchetti, con il suo spettacolo Libera Nos Domine, andato in scena domenica 3 febbraio al cineteatro San Luigi di Cernusco tra gli applausi del nutrito pubblico in sala.
A organizzare l’evento l’Amministrazione comunale di Cernusco a favore dei lavori di ristrutturazione dell’oratorio, grazie anche al contributo della Technoprobe.
Regista dello spettacolo Alessandro Tresa, aiuto regia Simona Samarelli, disegno luci Valerio Tiberi, scenografia Gaspare De Pascali, musiche originali Marcello Franzoso, animazioni e vfx Francesco Crispi con le canzoni di Giorgio Faletti, Giorgio Gaber, Francesco Guccini, Enzo Jannacci e Iacchetti, arrangiate da Marcello Franzoso.
L’attore ha voluto esprimere il desiderio di comunicare parole e musiche nel puro stile teatro-canzone. Iacchetti si è così staccato dal cabaret per arrivare a maturare considerazioni che lo hanno allontanato da come lo vediamo n tv. Solo in scena,  si è visto come prigioniero dell’attualità e ha voluto liberarsi dai dubbi d’attualità che lo affliggono. Ha affrontato con ironia e provocazione la sua prigionia, facendo ridere, ma soprattutto emozionare con la rabbiosa delicatezza con cui cerca di salvarsi, lasciando nel pubblico un sentimento di speranza.
Al termine il comico si è fermato in sala per scattare delle foto e rilasciare autografi, ringraziando il sindaco di Cernusco per la doppia serata cernuschese del suo nuovo spettacolo.

M.S.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service