75 ANNI DI RITI… PAGANI      

Pubblicato Il
- Updated

5 febbraio 2021: Mauro Pagani compie 75 primavere, ebbene si questo artista poliedrico e polistrumentista, oggi festeggia un compleanno importante, per una carriera, segnata da sei dischi incisi con la PFM, sei album realizzati da solista e tantissime collaborazioni, dalle mitiche pagine in musica scritte con l’eterno Fabrizio De Andrè fino all’attuale collaborazione con Francesco Guccini; senza dimenticare le colonne sonore cinematografiche e la fondazione nel 1998 del suo studio di registrazione presente a Milano, ovvero le mitiche Officine Meccaniche, da cui sono passati grandi artisti e gruppi musicali, italiani ed esteri, come Le Vibrazioni, Bluvertigo, Muse, Franz Ferdinand
La sua carriera comincia a farsi strada alla fine degli anni ’60 con i Krel, mentre negli anni successivi sarà fondamentale la militanza nella PFM a consacrarlo di diritto nella storia della musica italiana;  nel 1979 prende parte al progetto Carnascialia, assieme ai Canzoniere del Lazio, e al mitico Demetrio Stratos, noto per aver scritto pagine di storia della musica italiana, negli anni ’60 con i Ribelli, e negli anni ’70 con gli Area mentre nel 1981 comincia al collaborazione con De Andrè, con cui realizza due grandi album, Crueza de ma nel 1984 e Le nuvole nel 1990; dopo la parentesi sanremese del 1988 con i Figli di Bubba, seguono anni fatti di direzioni artistiche e collaborazioni tra album dal vivo di vari artisti e concerti dal vivo, mentre nel 2009 pubblica un romanzo dal titolo Foto di gruppo con chitarrista.
Per Mauro il tempo sembra non passare mai e l’energia per realizzare nuovi progetti non gli manca mai; speriamo quindi che per il futuro possa sorprenderci ancora, perché artisti come lui, al giorno d’oggi, sono veramente difficili da trovare; grazie ancora per tutta la tua arte, Mauro e speriamo che in futuro avrai altre sorprese da farci scoprire.

S.R.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati