BUON COMPLEANNO FILIPPO     

Pubblicato Il

Il 6 gennaio, oltre che essere il giorno dell’Epifania, e dei compleanni di Paolo Conte e Adriano Celentano, è anche la giornata in cui spegne le candeline, un certo Filippo Neviani, in arte Nek, che festeggia il suo cinquantesimo compleanno. Un anniversario importante per questo cantante e musicista, che dai primi anni ’90 ai giorni nostri, ha mosso i suoi passi nel mondo musicale, fino a ottenere, importanti i risultati. La sua carriera infatti è compensata da quindici produzioni, tra album in studio e raccolte varie, che in totale gli hanno fatto vendere nel mondo, qualcosa come 10 milioni di album.
L’avventura musicale di Nek comincia con le band musicali, Winchester e White Lady, ma dopo il secondo posto al Festival di Castrocaro del 1991, per Filippo la carriera solista comincia a prendere quota, in particolar modo con il brano In te, che arriva al terzo posto a Sanremo Giovani nel 1993. Successivamente tra il 1994 e il 1996 si aggiungono i singoli Angeli nel ghetto e Dimmi cos’è.
Ma è nel 1997  con Laura non c’è, che arriva la consacrazione definitiva, e non solo per il settimo posto a Sanremo tra i big, ma anche per gli svariati passaggi in radio, che porteranno il brano ad essere soggetto alla realizzazione di un film del 1998, a cui prende una piccola parte come attore, anche lo stesso Nek. Negli anni successivi arriveranno   canzoni come Ci sei tu, La vita è… e il duetto con Laura Pausini in Sei solo tu, per arrivare al 2005, anno in cui  partecipa al Live 8 di Roma e soprattutto vince il suo primo Festivalbar, con il brano, Lascia che io sia.
Negli anni a seguire spiccheranno il duetto con il cantante inglese Craig David, nel brano Walking Away, la collaborazione al brano Domani 21/04/2009, in favore dei terremotati dell’Aquila, e il duetto con la cantante bresciana L’Aura in Eclissi del cuore, versione italiana del classico di Bonnie Tyler, Total Eclipse of the Heart.
Nel 2015 torna a Sanremo dopo 18 anni, presentando il brano, Fatti avanti amore, che arriva al secondo posto dietro a Grande Amore de Il Volo. Tre anni più tardi farà una collaborazione con Max Pezzali e Francesco Renga, che gli frutterà anche la realizzazione di un disco dal vivo, mentre nel 2019, il suo ritorno a Sanremo non è molto propizio, infatti il brano in concorso dal titolo, Mi farò trovare pronto, è solamente diciannovesimo, ed è il peggior piazzamento di un suo brano nella kermesse della terra dei fiori. Neviani, nel corso degli anni ha collaborato anche con Fabio Rovazzi, Elio e le storie tese ecc… .
Nek, non si è fatto mancare proprio nulla, passando dai brani che tutti conosciamo, fino a spaziare dalla cover di Se telefonando di Mina, al rap grottesco di Sassuolo Palm Springs, per arrivare al brano Nero Verdi, inno ufficiale del Sassuolo calcio, squadra di cui Nek è tifoso. Chissà mai, che in futuro Nek non ci riservi altre belle sorprese, capaci sempre di stupirci. Perchè le sue canzoni non si possono toccare, ma solamente ascoltare.

S.R.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2022 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati