TANTI AUGURI CON UN COLPO D’OCCHIO, ANZI… D’OCCHINO

Pubblicato Il
- Updated

Oggi 1 aprile, Sebastiano Occhino compie 70 anni, un compleanno che segna un traguardo importante, per un artista, conosciuto da alcuni e sconosciuto ai più, che ha alle sue spalle un’attività musicale  da due generazioni.
Nativo di Enna, muove i suoi primi passi nel mondo della musica e della canzone, militando nella band degli Aedi, in qualità di cantante, organista e arrangiatore, ma è alla fine degli anni ’70, che arrivano le prime grandi occasioni, nel mondo delle sette note, firmando un contratto discografico, prima con la Dischi Ricordi nel 1978, e poi con la Ariston Music nel 1980.
Nel 1981 partecipa al Festival di Sanremo con il brano Bianca stella, da lui musicato e con il testo scritto da Luigi Albertelli; dopo aver passato svariati anni a fare l’autore di canzoni, nel 1995 pubblica l’album Sentirmi libero, dove Occhino si avventura nel mondo della musica sacra; tra le avventure più recenti possiamo citare il fatto di aver realizzato numerosi spettacoli “MusicArt” e di aver composto nel 2016 l’inno ufficiale della squadra di calcio dell’Enna.
Anche sua figlia Gabriella, nata nel 1989, ha scelto di seguire le orme di suo padre; infatti, è una cantante molto brava e di grande talento… Per la serie, la mela non cade mai lontano dall’albero.

S.R.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati