25 NOVEMBRE, DUE SERATE DI TUTTO “RISPETTO”

Pubblicato Il
- Updated

Diversi incontri sono stati istituiti un po’ ovunque per ricordare La giornata internazionale contro la violenza alle donne. Il calendario del territorio è stato denso di eventi. Tra gli incontri ancora da svolgersi vi è quello del 25 novembre alle 21 alla Casetta di Montevecchia. Rispetto è il tema proposto; interverranno Amalia Bonfanti, presidente dell’associazione LAltra metà del cielo ed Elena Rausa, docente e scrittrice che leggerà un brano dal Pozzo delle donne di Natalia Ginzburg. Concluderà il ciclo di eventi, organizzati per la donna, lo spettacolo che si terrà al cineteatro di Cernusco sabato 27 novembre alle 21 promosso e ideato dall’Amministrazione comunale con I bagai di binari. Tutti questi incontri hanno lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno della violenza alle donne che negli ultimi anni, forse anche a causa delle restrizioni pandemiche, ha avuto un notevole incremento.
ActionAid ha evidenziato come le chiamate al numero antiviolenza 1522 tra marzo e giugno del 2020 siano state più di 15mila, ovvero il 119,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2019.
Ce lo conferma anche Amalia Bonfanti con dati più recenti e circoscritti al Meratese.
«Dopo un quinquennio in cui la situazione sul fronte femminile sembrava essersi stabilizzata l’ultimo anno ha mostrato un aumento di richieste d’aiuto del 20%».
L’Altra metà del cielo, nata nel 1997 a Merate si occupa di proteggere le donne maltrattate e i loro figli in case di seconda accoglienza e con un apposito Consultorio in convenzione con la Asl di Lecco. Ma è sul fronte preventivo e formativo che l’associazione è molto presente, sia nelle scuole che tra la popolazione. La mostra fotografica sulle donne, organizzata in Comune a Merate ha riscosso molto successo e i visitatori più numerosi sono stati gli studenti delle medie e delle superiori; alcune insegnanti poi hanno chiesto le foto dei pannelli per poterle utilizzare in seguito.
«Con questa mostra e con gli incontri di questo periodo – prosegue la presidente – vogliamo far emergere alcuni concetti: Che la storia non l’hanno fatta solo gli uomini. Ribadire la parità di genere e affermare che anche le donne dovrebbero avere le stesse possibilità degli uomini, soprattutto in campo lavorativo; che la violenza non è cosa da donne e che dalla violenza si può uscire».
Perchè ci vuole rispetto!
Un invito quindi alla serata del 25 novembre alle 21 alla Casetta di Montevecchia e di sabato 27 a Cernusco di cui siamo media partner. Biglietti in prevendita al Bar Biella.

S.F.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati