CERNUSCO, APPELLO AI CITTADINI

Pubblicato Il
- Updated

Nessun allarmismo, ma solo un invito da parte anche della nostra redazione alla precauzione e al buon senso, in particolare per la realtà di Cernusco, dove il numero dei contagi è in aumento. E’ lo stesso sindaco Giovanna De Capitani (nella foto a sinistra) a confermarlo, preoccupata per questo sviluppo.
«Rispetto all’ultima comunicazione ai cittadini, risalente a lunedì 15 febbraio dove si rilevavano 29 casi di isolamento domiciliare, la situazione ad oggi comunicata da ATS attraverso la Prefettura segnala 40 casi di cittadini in isolamento, di cui 28 risultano Covid positivi conclamati e tra questi ci sono anche 8 minori – spiega il primo cittadino –  Le restanti 12 persone sono in isolamento per contatto stretto con contagiati o perché manifestanti i primi sintomi. Oltre alla scuola materna, che abbiamo deciso di chiudere per una settimana in accordo con la direzione e la coordinatrice, sono attualmente due le classi della scuola primaria in isolamento a casa».
Nella mattinata di venerdì 19 febbraio, attraverso il dirigente scolastico Francesca Alesci, è stata inviata una comunicazione all’ATS, sollecitando un parere in merito alla necessità di arginare un potenziale focolaio presente a scuola, operando un test di massa agli alunni frequentanti la scuola elementare e agli studenti della scuola media al fine di garantire il rientro in sicurezza al termine della quarantena.
«Pur sollevata dalla conferma di oggi del permanere in zona gialla di Regione Lombardia, non posso esimermi dal raccomandare a tutti i cittadini una seria presa di coscienza dei rischi ancora alti legati alla diffusione del virus con le relative varianti, che rendono in questo momento più aggredibili i bambini rispetto alla prima ondata. È necessario ancora appellarsi al senso di responsabilità e rispetto delle regole che deve vedere tutti impegnati verso un unico obiettivo di arginare e debellare questa pandemia – aggiunge Giovanna De Capitani –  È importante soprattutto in relazione all’inizio della campagna vaccinale, per non vanificare proprio adesso il grande sforzo da tutti profuso. Ritengo in particolare che non solo la scuola, di cui i genitori mi confermano il rigore e il rispetto delle norme, debba rafforzare i controlli ma anche tutte le agenzie educative del territorio comprese società sportive, ricreative e parrocchiali. Solo l’unità di intenti da parte di tutti può garantire un percorso rapido e sicuro verso l’immunità dal virus».
A farle eco un’altra voce autorevole: Linda Sassi (nella foto a destra), nostra socia e medico di Pronto Soccorso, che si appella ai cernuschesi e non solo.
«La settimana che sta volgendo al termine è stata segnata da un importante aumento in Pronto Soccorso del numero di pazienti provenienti da Cernusco con sintomi Covid correlati, alcuni dei quali hanno necessitato di ricovero ospedaliero per polmonite interstiziale. La cosa che mi ha stupito, oltre all’aumento del numero assoluto dei pazienti positivi che hanno necessitato di un trattamento d’urgenza, è l’età media di questi pazienti che si è notevolmente abbassata – spiega la dottoressa – Questo incremento si trova perfettamente in linea con gli ultimi dati epidemiologici resi noti dal sindaco e il prossimo bollettino ufficiale con l’analisi dell’ultima settimana non sarà sicuramente più confortante.  Mi permetto quindi anche io di sensibilizzare ancora una volta tutti a rispettare le norme di distanziamento e ad evitare assembramenti di qualsiasi genere.  Non è il momento per le feste di compleanno, non è il momento per i pranzi in compagnia, non è il momento per uscire “perchè ci stanno togliendo la libertà”. L’attività lavorativa nel nostro ospedale è faticosa, a tratti sfiancante. Siamo ancora nel pieno di una pandemia che corre irrefrenabile e che ogni giorno ci dimostra quanto anche solo una piccola leggerezza da parte di pochi può costare caro a molti. Solo comportandoci con rigore e nel pieno rispetto delle regole potremo uscire una volta per tutte da questo lungo periodo di criticità».

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati