CERNUSCO, DOMENICA DI FESTA AL SAN LUIGI

Pubblicato Il

Domenica 1 ottobre si è tenuta la seconda parte della festa dell’oratorio al San Luigi di Cernusco. La mattina il parroco don Alfredo Maggioni ha celebrato sotto il tendone la Santa Messa  durante la quale catechisti ed educatori hanno ricevuto il mandato di inizio anno.
Durante l’omelia il parroco ha ricordato ai presenti quanto sia importante la parola passione presente sullo striscione dietro l’altare, che genitori ed educatori devono trasmettere a bambini e ragazzi per poter così vivere altri 60 anni di oratorio.

«Siamo abituati a dire ai ragazzi “guarda qua”, ma nel Vangelo scelto per la festa dell’oratorio dalla Diocesi Giovanni Il Battista ci dice “guarda là”, nella direzione dove si muove Gesù che è forza attrattiva – ha spiegato il parroco nell’omelia – Voi bambini dovete rivolgervi a Geù e chiedergli “Dove vuoi che io venga?”, cercarlo di pesona come fanno i veri amici e come dice il logo di quest’anno… “Vedrai quanto è bello!”».
A sottolineare che ciò che abbiamo ricevuto dobbiamo trasmetterlo e farlo crescere, il parroco ha donato ai bambini una piantina grassa da portare a casa a far cescere e una tazza con il logo dell’oratorio per stare bene. «Ho fatto scrivere  in quattro lingue “Io ci sono” – ha spiegato don Alfredo – segno di una presenza significativa in oratorio; mentre ai nostri 72 giovani e adolescenti consegneremo una tazza speciale con scritto il loro nome, per non tornare più indietro».
Durante l’offertorio sono state donate al parroco dal G.S. San Luigi una targa e la scritta “Grazie” per quanto fatto in questi dieci anni a Cernusco; inoltre prima della benedizione con la Salve Regina si è pregato con gioia per la nascita della piccola Emma e per i genitori Alesssandra e Giuseppe, educatori dell’oratorio.[/vc_column_text]

A seguire pranzo sotto il tendone e pomeriggio di giochi a squadre e negli stand, alle 16 il tradizionale lancio dei palloncini legato al gioco-concorso L’amico più lontano, la ruota della fortuna con ricchi premi e la preghiera.
Soddisfatto il parroco per la giornata trascorsa insieme, ricca di momenti intensi e significativi per l’oratorio che ora si appresta a cambiare volto per rimanere al passo con le normative attuali, ma anche con la sfida educativa che da sessant’anni ha offerto molto al paese.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service
".(9146*6663)."