CERNUSCO, FLASHMOB NO BITUME

Pubblicato Il
- Updated

Giovedì 23 luglio si è tenuto alle 20.15 sul piazzale antistante il municipio di Cernusco un flashmob a cura del Coordinamento no bitume.

Cittadini provenienti da diversi Comuni e di ogni età hanno sollevato il cartello con la scritta “no bitume” poco prima del Consiglio comunale alla presenza di sindaco e consiglieri di maggioranza e minoranza.

«Come cittadini abbiamo deciso di attivare un flash mob per far sentire la nostra presenza a supporto della decisione e a testimonianza che vigileremo sui passi futuri che porteranno alla modifica del Pgt nel punto che riguarda l’attività di bituminose all’Andegardo  – ha spiegato il portavoce del Comitato La Vittoria del Parco, tra i promotori dell’iniziativa – Il sindaco Giovanna De Capitani,  valutati i no di tutte le parti ascoltate e, soprattutto i due no già autorevolmente pronunciati da Ats Brianza, ha deciso una convocazione del Consiglio comunale che si è concluso con la decisione di vietare la produzione di bitume, non solo all’Andegardo, ma anche su tutto il territorio comunale. È importante rilevare che il primo cittadino auspichi il coinvolgimento dei Comuni vicini, Merate e Osnago, che si sono già espressi a favore del no, per un territorio bitume-free. Siamo molto soddisfatti perché è prevalsa la volontà di salvaguardare i cittadini e l’ambiente, ambiente peraltro già molto provato da varie fonti inquinanti tra cui spicca il cementificio inceneritore di Calusco D’Adda».

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2020 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati