CERNUSCO, LO SLOGAN DEI RAGAZZI DEL SAN LUIGI A

Pubblicato Il

Divisi ma uniti. Con questo slogan i ragazzi del San Luigi A, iscritti al campionato del Csi categoria Open, hanno realizzato un fotomontaggio per mandare un messaggio in questo periodo di difficoltà per tutti.
«Questa foto è stata realizzata per ingannare il tempo e la paura, per farci fare qualcosa insieme come gruppo, visto che ci frequentiamo spesso, ma ora non possiamo far altro che sentirci tramite smartphone o chat varie – spiega il capitano Tiziano Lavelli – Vuole essere anche un modo per far sentire la nostra vicinanza, a chi lavora in ospedale (tra i quali ci sono nostri amici e parenti)».
I protagonisti sono:  Massimo Magni, Matteo Scaccabarozzi, Roberto Scaccabarozzi, Raffaele Caglio, Riccardo Spada, Tiziano Lavelli, Ottavio Ferrara, Pietro Formenti, Francesco Ingrosso, Luca Brivio, Marco Labianca e Marco Vezzoli (nella foto da destra verso sinistra, dall’alto verso il basso).

«Aggiungo questa canzone, che viene usata come inno in alcuni stadi di calcio ed è legata al nostro gruppo, ma non solo; il testo esorta a non mollare e a far sentire la nostra vicinanza a chi è in prima linea – spiega Lavelli – La scelta del video non è casuale, infatti, non si vedono cori da stadio, ma gente comune: giovani, sportivi e anziani.».

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati