CERNUSCO, VIA CRUCIS OLTRE STATALE

Pubblicato Il

Numerosa la partecipazione alla Via Crucis che si è svolta oltre statale nella serata di venerdì 19 aprile.
Bambini, giovani e adulti si sono ritrovati in via Verdi dove il parroco don Alfredo Maggioni ha dato inizio alla funzione.

Sette le stazioni incontrate percorrendo le vie, davanti alle quali i fedeli si sono fermati per un momento di preghiera e di riflessione guidati dai ragazzi di terza media.
Giunti al termine del percorso presso il parco giochi di via Vivaldi, davanti alle tre croci illuminate, il Parroco ha brevemente parlato della Confessione. «E’ un momento nel quale parliamo del male commesso e anche di quello che riceviamo, ma non deve essere un luogo di lamentele. Ogni confessione corrisponde a una confessione di ringraziamento». Si è poi soffermato sul volto del Cristo raffigurato sul foglietto della preghiera. «E’ il volto del crocifisso di San Damiano. Ha gli occhi spalancati, non perde nessun grido, non tralascia alcun bisbiglio. Diciamogli il male ricevuto ma anche il bene».
Ha chiesto poi di pregare per i ragazzi di terza media, per i giovani che partiranno per Assisi e per tutti i ragazzi dell’oratorio che sono il presente della nostra vita.
E’ seguito poi il momento del bacio della Croce e la raccolta delle offerte frutto del digiuno che saranno destinate a suor Natalina Isella in Congo.

M.C.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service
".(9146*6663)."