OSNAGO, PIANO…MA IN CRESCENDO IN PIAZZA VITTORIO EMANUELE II

Pubblicato Il

Capricci meteorologici permettendo (ben poco “tipici” della stagione), Piano…ma in crescendo ci riprova sabato 12 giugno.
Ora d’inizio, luogo e programma restano invariati (alle 19 nel piazzale antistante la Chiesa di S. Stefano) per un evento, patrocinato dal Comune di Osnago e inserito all’interno della rassegna Estate per gioco 2021, tra i molteplici pensati da cittadini e amministrazione nel tentativo di immaginare una qualche ritrovata normalità, tanto agognata quanto in fondo mai di così incerto significato. Ci penseranno, come spesso accade, l’arte e la musica a ravvivare la speranza della ripartenza, grazie alle quali riscoprire la “melodiosa tensione dei contrasti” (Junger) che è la vita, e un’armonia più consapevole con la natura e la bellezza.
L’iniziativa, ad opera dell’associazione La voce del corpo, prevedrà un’installazione proposta dall’artista Bruno Freddi, consistente in una scatola di legno all’interno della quale sarà posizionato un fondale dipinto, con inserimenti figurativi tridimensionali; al centro, un pianoforte verticale in legno, per quanti volessero condividere un’emozione suonandolo. Musica e parole per il divenire, cercando di liberare quella creativa fantasia da troppo tempo sopita nel chiuso della nostra intimità e di spazi chiusi privi d’anima prima ancora che di aria. E poi la condivisione, che si rigenera attraverso la musica e che si valorizza attraverso l’arte nello spazio.
Le note di Luca Sormani e la voce narrante di Stefano Tamburrini accompagneranno la serata. In “leggerezza e senza macigni sul cuore”, come ci consiglia Italo Calvino, dall’alto della citazione riportata sulla locandina…

G.K.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati