CERNUSCO, PADRE SANDRO IN TANZANIA

Pubblicato Il

Padre Sandro Nava è ripartito a luglio  per la Tanzania per conoscere una nuova realtà ospedaliera, che si trova nella periferia della Città di Mwanza sul lago Vittoria, nel Nord, dove nasce il fiume Nilo.
Il nosocomio si chiama Saint Claire hospital ed è costruito all’interno del terreno delle suore Clarisse di Santa Chiara.
Il direttore e l’iniziatore dell’ospedale è padre Thomas Brei, un sacerdote della arcidiocesi di Monaco e medico specializzato in urologia.
L’ospedale sta iniziando. L’idea è di fare un ospedale per i poveri, fornendo però le migliori cure possibili, come già il missionario aveva fatto a Ikonda.
Accanto a lui la dottoressa Manuela Buzzi che si è occupata dell’informatizzazione dell’ospedale, della farmacia e del suo inventario.
«Valuteremo se continuare a  lavorare qui a Mwanza  – ci racconta padre Sandro – Ora sono vecchio e le forze non sono più quelle di quando iniziai a Ikonda quando avevo 50 anni».
La struttura ha tre sale operatorie un grande reparto di diagnostica con la tac, un reparto di maternità, uno odontoiatrico, uno dove curare l’Aids, ma, essendo tutto all’inizio ha bisogno di una visione e di un’organizzazione generale.
Le suore Clarisse, una cinquantina, vivono poveramente, prevalentemente di agricoltura; quest’anno il raccolto è stato positivo perché ha piovuto, mentre gli ultimi due anni hanno sofferto la fame.
Padre Sandro ha potuto portare delle mascherine che l’oratorio San Luigi di Cernusco ha donato, utili per i medici.
«Anche le offerte che mi hanno donato i cernuschesi prima di partire, circa 4 mila euro, sono state da me consegnate a padre Thomas per curare le mamme e i bambini – ha voluto aggiungere il missionario – Una volta tornati, valuteremo cosa fare se continuare quest’esperienza; solo allora potrò raccogliere ulteriori fondi e offerte da destinare a precise necessità».
Al suo ritorno conosceremo  gli aggiornamenti e sviluppi.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati