MERATE, AUTOCOGLIATI INAUGURA LA NUOVA SEDE CENTRALE

Pubblicato Il
- Updated

Venerdì 16 settembre in via Bergamo 72 a Merate si è tenuta l’inaugurazione del nuovo e moderno show room di Autocogliati. In occasione di questa nuova e importante tappa di crescita è stato previsto un momento di condivisione con le istituzioni e gli stakeholder del territorio, con un light dinner e uno speciale omaggio per i presenti.

«Siamo un’azienda che guarda al futuro, ora in un’unica sede nel Meratese innovativa e più efficiente – ha precisato Lorenzo Cogliati in rappresentanza della famiglia – Abbiamo dei saloni completamente rinnovati in versione digitale… Ci siamo rinnovati perché ci crediamo e abbiamo deciso, nonostante i tempi non siano dei migliori, di investire sui noi stessi dopo 50 anni di storia, con la speranza di essere sul mercato tra altri 50».
L’azienda, fondata da Luigi Cogliati 51 anni fa, ha sempre avuto come peculiarità il saper lavorare come una grande famiglia. 110 i dipendenti oggi con cui i titolari hanno voluto festeggiare insieme il grande passo giovedì 15, segno come ha dichiarato lo stesso Lorenzo, che anzitutto Autocogliati «è una società fatta di persone in un clima familiare».
A condurre la cerimonia Giancarlo Ferrario che ha chiamato al suo fianco Lorenzo Cogliati, chief executive officer del Gruppo.
«Noi lo abbiamo definito un progetto ambizioso che guarda al futuro. Mi piace descriverla così questa nuova sede. L’obiettivo era molteplice, in primis raggruppare sotto un unico tetto e quindi ottimizzare i costi e la produttività delle sedi del Meratese, continuare ad essere un punto di riferimento per il mercato del territorio e liberare una sede, quella di Cernusco, che abbiamo deciso di dedicare completamente a un nuovo business, quello dell’usato. In un periodo economicamente incerto abbiamo deciso di investire su noi stessi perché crediamo in questo settore e crediamo in questo territorio che ci vede protagonisti da oltre 50 anni».
Così Lorenzo Cogliati, affiancato dal fratello Giuseppe, Benedetta e Chiara Cogliati e Cristiano Magni, ha aperto l’inaugurazione della nuova sede, un’area complessiva di 15.000 mq, 9.500 per la parte esterna, 2.500 per l’innovativa officina e 3.000 per gli spazi espositivi. Un investimento mirato quello dell’azienda della famiglia Cogliati, che ha chiuso il 2021 con 100 milioni di euro di fatturato, attraverso il quale ha voluto rispondere alle tante esigenze del futuro.
La struttura infatti è Co2 free e autosostenibile grazie ad un grande impianto fotovoltaico che permette di abbattere quasi completamente i costi dell’acquisto di energia elettrica. Il nuovo headquarter, inoltre, sposa l’innovazione con un salone interattivo e già progettato nel mondo digital, che permetterà ai clienti di configurare la propria auto direttamente sui tablet a disposizione nella struttura e vedere la vettura configurata sugli schermi interni.
Sempre in quest’ottica futura, è più chiara la scelta di Autocogliati di ampliare e specializzare la parte service. Una nuova officina, innovativa, digitalizzata, connessa con l’infrastruttura e la casa costruttrice, multiservizio per ottimizzare il tempo e aumentare la capacità produttiva, efficiente e attrezzata con strumentazioni all’avanguardia e in regola con le attuali normative. Allo scopo di far diventare Autocogliati l’azienda leader per il Meratese, specializzata nella manutenzione e la riparazione di modelli ibridi ed elettrici, che rappresentano il futuro del settore automotive in linea con gli obiettivi indicati dall’Unione Europea.

 

All’evento hanno partecipato più di 400 persone tra imprenditori e istituzioni del territorio. Presente anche l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Guido Guidesi, che ci ha tenuto a fare i propri complimenti ad Autocogliati per il grande impegno con cui rappresenta l’imprenditoria lombarda del settore automotive.
«Sono molto felice di poter rappresentare Regione Lombardia in questa occasione. È importante per regione essere al fianco dei propri imprenditori che, come nel caso della famiglia Cogliati, si dimostrano sempre avanguardisti e proiettati verso il futuro. Sono realtà come questa che ci rendono la locomotiva non solo d’Italia, ma d’Europa e che noi con il nostro lavoro puntiamo a tutelare e sostenere al meglio».
Oltre a lui erano presenti gli onorevoli Maurizio Lupi e Giovanni Currò, il prefetto di Lecco Sergio Pomponio, il consigliere regionale Mauro Piazza, l’assessore provinciale al Turismo e Cultura Fiorenza Albani, il sindaco di Merate Massimo Panzeri, il sindaco di Lecco Mauro Gattinoni e altri borgomastri del territorio.
Da sempre Autocogliati si contraddistingue per la sua attenzione al territorio in cui opera e alle comunità che la formano. Per questo durante la serata, prima del taglio del nastro, ha scelto di premiare tre realtà associative che si distinguono ogni giorno per la loro azione nel lecchese e nel meratese: la pallavolo Picco Lecco, la squadra di calcio a 5 Saints Pagnano e il Comitato Letizia Verga.
Al termine è stato possibile per i numerosi visitatori girare per gli spazi espositivi e brindare insieme a tutto lo staff.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2022 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati