MONTEVECCHIA AL CENTRO, COMUNICATO PER L’EX-PUB

Pubblicato Il
- Updated

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della lista civica ‘Montevecchia al Centro’, che avrà alle prossime elezioni amministrative Ivan Pendeggia come candidato sindaco, sulla ristrutturazione dell’ex-pub.

La ristrutturazione del vecchio edificio alle Quattro Strade: un’occasione d’oro per Montevecchia
Quella che si presenta in questo luglio 2021 è un’occasione d’oro per il paese, rappresentata dalla possibilità, finalmente, di una ristrutturazione del vecchio edificio del pub alle Quattro Strade.
Anni di immobilismo hanno reso quell’area così centrale una situazione di cui nessuno aveva più voglia di parlare; persino l’Amministrazione comunale in più occasioni aveva confermato di aver rinunciato a investire risorse in questo senso, a causa di situazioni che venivano definite irrisolvibili dalle istituzioni.
Si poteva fare di più? Su questo punto ognuno di noi cittadini di Montevecchia si è creato il suo punto di vista. Quello prevalente vede la popolazione non capire perché non si sia intervenuti in precedenza, quando l’asta avrebbe consentito l’acquisto del lotto ad un prezzo esiguo. Inutile però rivangare il passato, analizziamo il presente in senso costruttivo.
Allo stato attuale un’impresa edile ha acquistato l’immobile e ha già manifestato la volontà di mettere mano all’ex-pub. Questa è testimonianza di un interesse da parte dell’acquirente, non ci si deve far scappare questa occasione d’oro. Siamo fermamente convinti che un’amministrazione comunale attenta ai bisogni dei cittadini debba studiare e concretizzare qualcosa di più “di un semplice progetto inerente al solo pub”.
L’incrocio delle Quattro Strade è la vera porta d’ingresso di Montevecchia, è il biglietto da visita del nostro paese verso tutti coloro i quali vengono a visitarlo. Un’area (quella che va dall’ingresso di via Bassa del Poggio a via Belvedere e prosegue davanti al condominio costeggiando via Bergamo) che necessita di un progetto strategico che punti a dare a Montevecchia quella “piazza” che non ha mai avuto.
Una piazza è il punto d’incontro di un paese, dove ci si scambiano le idee, dove tutte le generazioni possono avere un luogo dedicato: gli adolescenti possono sviluppare la propria socialità, gli anziani trovare un punto dove sedersi, parlare e curare i bambini che giocano, gli adulti confrontare sui temi della vita quotidiana.
Una piazza è prima di tutto un’idea, che poi diventa un progetto.
Per questo motivo per progettare una piazza occorre tempo e secondo noi occorre una progettazione partecipata.
La progettazione partecipata prevede la collaborazione dei vari attori di una comunità (cittadini o gruppi sociali destinatari di un’iniziativa, amministratori e tecnici) che sono coinvolti nell’ideazione o nella realizzazione comune di un progetto con ricadute positive sui partecipanti.
Quanto sentiremo “nostra” una piazza realizzata secondo le indicazioni dell’intera popolazione? Questo è il nostro concetto di politica per Montevecchia, una politica fatta di collaborazione, partecipazione attiva e riscoperta del senso di comunità e appartenenza al paese.
Chiediamo dunque con tutta trasparenza all’attuale Amministrazione che non si corra per un puro risultato dell’oggi, ma ci si impegni profondamente per un risultato duraturo nel tempo.

Ivan Pendeggia, candidato sindaco, e i candidati consiglieri



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati