MONTEVECCHIA, DATI COVID E CENTRO VACCINALE

Pubblicato Il

Nella diretta serale Facebook di martedì 27 aprile del sindaco Franco Carminati tra i molti argomenti posti all’ordine del giorno il primo a essere sviscerato è stato l’aggiornamento della situazione Covid in paese.
Il vicesindaco Edoardo Sala mediante i grafici ha illustrato la situazione decisamente buona dei contagi, poiché sono solo otto le persone che a oggi risultano essere positive.
«E’ un buon numero da febbraio. I numeri complessivi hanno raggiunto numeri importanti con 169 positivi, la crescita importante si è avuta a marzo per poi scendere velocemente a 12 a fine marzo, con una successiva discesa molto più lenta – ha spiegato Sala – Per fortuna i numeri ci sorridono, speriamo che si possa rimanere così».
Ha poi brevemente illustrato le linee guida della zona gialla previste dal Decreto Riaperture, soffermandosi sulla novità più rilevante che è l’inserimento del green pass, che verrà rilasciato dalle autorità sanitarie di riferimento a chi è stato vaccinato, a chi è guarito dall’infezione negli ultimi sei mesi e a chi ha fatto il tampone con esito negativo nelle ultime 48 ore. Solo presentando il certificato verde si potranno effettuare spostamenti tra regioni rosse e arancioni, in attesa che l’Unione Europea appronti il green pass per viaggiare tra gli stati membri.
«Siamo partiti alla grande con la situazione vaccini – ha dichiarato il primo cittadino, passando all’argomento campagna vaccinale – il Centro di Cernusco è uno dei tre più grandi del Lecchese che impegnerà per sei mesi tutti i paesi limitrofi, stanno marciando con 700 vaccini al giorno per passare a più di 1000».
Dopo i ringraziamenti dovuti alla Technoprobe e ai fratelli Crippa per quanto messo in campo, è stata la volta dell’appello del vicesindaco per la ricerca di volontari.
«Ringraziamo chi già si è messo a disposizione, ma chiediamo altra disponibilità. Dobbiamo coprire le prime due settimane di giugno con Missaglia, con turni da tre ore con postazione nei parcheggi – ha spiegato Sala – Il requisito che chiediamo è quello di essere vaccinati, anche se dobbiamo constatare che solo il 19% dei montevecchini ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Contattateci attraverso i soliti canali per dare la disponibilità».

M.C.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati