MONTEVECCHIA, LA DIRETTA FACEBOOK DEL SINDACO

Pubblicato Il
- Updated

Tanti gli argomenti trattati nella diretta Facebook serale di martedì 23 giugno dal sindaco Franco Carminati.
«Per quanto riguarda il Coronavirus la situazione è invariata e questo dimostra come non sia facile combattere questo virus – ha esordito il sindaco – nonostante ciò andiamo avanti con attenzione ma anche con ottimismo. Rispetto ai paesi che ci circondano siamo stati fortunati, ma non pensiamo che sia una cosa che possa passare con l’allegria».
Come già anticipato partono i centri estivi del Nido e della scuola materna dal 29 giugno, numero iscritti raggiunto tanto che non sono state accolte le richieste dei non residenti.
«Tutto ciò è stato possibile rispettando procedure e spazi appositi grazie a Montevecchia Dona che continuerà a essere utilizzato per la distribuzione dei pasti, ma anche per la ripresa dell’anno scolastico – ha continuato il sindaco – le prescrizioni impongono numeri per classi e per trasporto pubblico. Il Comune farà di tutto per fare le cose con cura e attenzione e sappiamo che non finirà a breve. I recenti casi della Germania ci dicono che non possiamo mollare il colpo. Ci sarà un incontro con l’Istituto Scolastico per il finanziamento delle linee di trasporto suppletive».
Buoni i risultati del Montevecchia Pass che sembra funzionare molto bene. Il numero delle presenze si sta stabilizzando dopo un iniziale sovraffollamento di piazza Agnesi. Il pass si utilizza il sabato e la domenica pomeriggio dalle 14 alle 18, mentre durante la mattinata c’è il controllo della Polizia locale.
«La nostra collina è un patrimonio e dobbiamo curarlo non mettendolo in pericolo. Per settembre speriamo di avere una gestione del flusso più efficace che non crei problemi per la bassa collina con nuove idee che non risolvono tutto ma che dicano che siamo sulla buona strada» ha aggiunto il sindaco.
Per quanto riguarda i lavori pubblici per fine luglio dovrebbe essere concluso lo spogliatoio o per quando l’attività sportiva riprenderà. Sono subentrate emergenze straordinarie, in via Monza un crollo di muretto sul sentiero Oliva e al Passonino dove occorre intervenire presto. In attuazione anche la copertura del cortile della scuola primaria.
La casetta dell’acqua è stata riaperta con le dovute avvertenze da seguire prima e dopo l’utilizzo di essa.
E’ stato poi il momento delle risposte ai quesiti posti durante la diretta. Le zone intorno a Cascina Butto e Ca’ Soldato sono state riaperte, essendoci il campo estivo del Parco del Curone in alcune giornate potrebbero essere riservate.
Sono state consegnate 1170 buste con due mascherine di stoffa e tre chirurgiche dai volontari che il primo cittadino ha tenuto a ringraziare per la preziosa collaborazione così come per la consegna dei farmaci e della spesa. La consegna viene fatta a famiglia perché a persona sarebbe troppo complesso. Per particolari esigenze di famiglie numerose o con particolari problematiche fare segnalazioni al numero whatsapp comunale. In futuro si cercherà di utilizzare maggiormente le mascherine di stoffa lavabili.
Spazio poi al campo estivo Lake Smile Camp, le cui iscrizioni rimarranno aperte fino al 26 giugno, con l’intervento di Luca Viscardi, laureato in scienze motorie e docente formatore della scuola regionale dello sport.
«Insieme ad alcuni colleghi abbiamo costituito la società Play for fun e con un’altra società di Lecco costituito i centri estivi. Il Comune ci sta dando una grossa mano nella gestione».
Ha poi illustrato una giornata tipo rivolta ai ragazzi dai 6 ai 14 anni, con attività sportive e scolastiche, utilizzando palestra e refettorio della scuola e il nuovo campo a cinque e a sette messo a disposizione dall’A.s. Montevecchia. Il tutto sarà svolto secondo le norme sanitarie vigenti e alla presenza di istruttori qualificati e laureati in scienze motorie o scienze dell’educazione che hanno svolto il corso anticovid.
La parola è passata a Lorenza che ha parlato dei centri estivi nido e materna.
«Le iscrizioni ci confermano una buona parte dei bambini che abbiamo già conosciuto quindi il nostro lavoro ha una spinta e un lancio in più. Il tutto con una serie di accorgimenti per fare le cose per bene e in sicurezza. Le iscrizioni della materna sono chiuse. E’ previsto un incontro per sabato 27 con le famiglie nel giardino della scuola con il dovuto distanziamento per presentare il progetto e parlare delle norme di sicurezza.
Il sindaco ha poi illustrato Montevecchia Informa che da informatore è diventato una vera e propria rivista perché lui con tutta la redazione ha ritenuto che gli aspetti storici di Montevecchia meritassero di essere valorizzati e condivisi.
In rassegna la copertina del numero di ottobre 2018 con la corsa dei bolidi nel 1985 che scendono dall’alta collina, nell’aprile 2019 la processione preceduta da lambrette nel 1957, nell’ottobre 2019 una cappelletta poco conosciuta ma bellissima di Madremolo e l’ultima copertina di aprile 2020 dedicata al cammino. Un cammino virtuale come non mai quest’anno per l’emergenza Covid che ha annullato ben quattro camminate che dovevano svolgersi a Montevecchia: la classica camminata di primavera, la Quater pass, la maratona Monza-Montevecchia e per la prima volta il raduno di camminatori del lecchese che doveva tenersi a giugno. Il mondo delle frazioni coinvolgendo le persone del paese sarà un’idea per la copertina di ottobre 2020.
Piccolo appello del borgomastro sulla cappelletta collocata al parcheggio del Comune.
«Il dipinto sta scomparendo e per riportarlo in vita occorrono foto antecedenti il 1984».
La diretta si è conclusa con un piccolo intervento di Silvano Grassi (sopra insieme nella foto) con il quale il sindaco ha iniziato questa avventura e che fa parte della redazione. Fa interviste a personaggi del paese. «Sono molto contento di fare questa cosa, però mi aspetto prima o poi di fare qualche intervista a qualche montevecchino doc».

M.C.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2020 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati