MONTEVECCHIA, VOLONTARIO DELLA PROTEZIONE CIVILE NELLE MARCHE

Pubblicato Il
- Updated

Da alcuni giorni Gianfranco Vaccari (nella foto sopra il primo a destra), residente a Montevecchia e componente della Protezione civile di Cernusco, si trova a Pianello di Ostra, paese in provincia di Ancona, nelle Marche, colpito dalla recente alluvione del fiume Misa.
Contattato tramite un amico siamo riusciti a farci raccontare brevemente la sua esperienza di questa giorni.
«Stiamo pulendo una strada della zona industriale dove il livello del fango ha raggiunto quasi i due metri – ci ha raccontato – Una situazione inimmaginabile. La gente ha avuto paura perché si è vista il fango entrare in casa. Ho visto case e appartamenti completamente vuoti a causa di tonnellata di fango, dove la gente ha perso tutto ed è difficile per loro alzarsi la mattina e affrontare la giornata. Non si vede la fine perché il lavoro è immane, ma ci stiamo impegnando a dare loro un po’ di sollievo».
La Protezione civile continuerà a lavorare in questi giorni; mercoledì 21 si sono tenuti i funerali di quattro vittime e la cerimonia officiata dal vescovo della diocesi di Senigallia, monsignor Francesco Manenti, a cui Gianfranco ha preso parte è stata decisamente toccante. Il montevecchino farà ritorno a casa sabato 24, ma la squadra dei volontari non si fermerà e turno dopo turno scaverà via il fango, ripulendo l’intera area del paesino colpito da questa sciagura.
«La solidarietà dei volontari della Protezione civile è stata grande – ha aggiunto – Tutti con grande volontà, determinazione e forza d’animo. Nessuno si è tirato indietro».

D.V. e M.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2022 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati