OSNAGO, MARCO RIVA PRESENTA CON ORGOGLIO LA SUA SQUADRA

Pubblicato Il
- Updated

Mercoledì 15 maggio Marco Riva ha presentato presso il bar Plaza la lista Orgoglio Osnago in corsa alle prossime elezioni del 25 maggio.
Accanto a lui i dodici candidati:  Vittorio Bonanomi, già consigliere comunale, Luigi Peschiera, Raimondo Rossi, Luigi Mauri, Piervittorio Fumagalli, Ruggero Ripamonti, Fabio Nicoli, Luca Casiraghi, Diego Consonni, Adriana Casati, Emanuela Corneo e Tiziana Sicara.
Con l’occasione si sono presentati al pubblico presente e il gruppo ha lanciato le prossime iniziative e gli incontri con la cittadinanza, tra cui anche Il caffè con il candidato sindaco: tutte le mattine dalle 8 alle 8.30 incontrerà i cittadini presso il bar di fronte alla scuola elementare allo Spazio Opera.
Diversi gli argomenti e le tematiche toccate, tra cui la sicurezza, la creazione di una Pro Loco, l’immigrazione, l’ambiente e il taglio delle tasse a carico dei cittadini in contrasto con quanto fatto dall’attuale maggioranza negli ultimi 25 anni.
«Siamo contenti e orgogliosi di esserci.  Vorremmo che i cittadini tornassero a essere orgogliosi del proprio paese Osnago oggi ricordato più per il suo colore rosso che per le sue tante bellezze naturali e storiche; per le sue persone, per le sue imprese e per le sue eccellenze – ha esordito Marco Riva – Battere gli avversari è un’impresa dura, impossibile per tante persone che ci vengono a trovare negli incontri aperti alla cittadinanza, per strada o che ci contattano per e-mail. Ma noi siamo qui, fiduciosi delle persone che oggi si candidano in un’impresa dura, difficile e  faticosa; Meno di due mesi fa il paese era in procinto di un declino, un’altra tara pronta ad essere scagliata sui cittadini osnaghesi:

  • La prima volta con una sola lista
  • il rischio del commissariamento del Comune
  • l’unico Comune del Lecchese con quasi 5 mila abitanti ad avere una sola lista.

La sconfitta assoluta della democrazia, del poter scegliere,  della mancanza di un confronto per cinque lunghi anni. Ebbene in poche settimane abbiamo fatto qualcosa di unico, di impensabile, di inimmaginabile!  Abbiamo costruito da due fogli bianchi

  • una lista di dodici candidati (dando la priorità agli osnaghesi! – prima gli osnaghesi)
  • un programma nuovo, costruito partendo da un foglio vuoto e dalle tante idee (spesso poco strutturate) che abbiamo raccolto nei nostri incontri aperti alla cittadinanza!

Due grandi successi oggi già raggiunti:

  • Una lista civica competitiva con i nostri avversari
  • Un programma creato in modo “Agile” ovvero raccogliendo le speranze e le idee di chi ha partecipato ai nostri tavoli

Ci fanno spesso la domanda: “Chi governa oggi ha governato bene o male?” Di sicuro non bene! Il risultato di questa gestione lo abbiamo tutti sotto gli occhi. Basta guardare fuori dalla porta e vedere uno stabile che potrebbe ospitare parecchie famiglie di vecchi osnaghesi che spesso lasciano la città o di nuovi osnaghesi! Un milione di euro spesi interamente a debito che costeranno altri 500 mila euro (più o meno) di interessi alla cittadinanza che li pagherà in tasse! Soldi spesi per poi dimenticarsi dello stabile per anni. Nel loro programma elettorale di 1dieci anni fa la promessa di un centro anziani, cinque anni fa trasformata in un progetto mai partito di una struttura per accogliere le persone in difficoltà e oggi la promessa di farne un polo per anziani. In quest’ultimo mandato abbiamo visto di tutto li dentro, un pollaio abusivo, dei topi e dei crolli di tegole sulla strada! E la promessa nuova messa a programma dai nostri avversari per la terza volta prevede l’impiego di 1.2 milioni di euro; risorse ricavate dalla nuova colata di cemento che coprirà un terreno agricolo per farne un centro commerciale nuovo senza sapere quale sarà l’impiego di questo nuovo stabile.  Alla fine ci troveremo con un centro commerciale nuovo e con tanti immobili in via Milano, abbandonati al declino, con una fiera senza un futuro nonostante sia rinomata in tutto il Lecchese per il suo glorioso passato. Ecco perché oggi siamo qui, per evitare che questo declino incontrollato continui e per ritrovare l’orgoglio di essere osnaghesi. Sappiamo che non sarà facile visto i mutui che pendono sulla nostra testa. Ma abbiamo già dimostrato di che pasta siamo fatti qualche settimana fa e ora vi chiediamo il vostro supporto, il vostro voto per poter dimostrare che abbiamo le capacità di riportare Osnago ad essere un esempio positivo ed innovativo – ha concluso Riva – Oggi possiamo gridare con Orgoglio “ghe sem”!».

L’INTERVISTA AL CANDIDATO SINDACO

Marco Riva
nato il: 10/03/1973
Residenza: Osnago
Segno zodiacale: Pesci
Colore preferito: Verde
Piatto preferito: Casoeûla
Personaggio politico più stimato: spero di trovarne uno presto!
Libro preferito (tra classici e best seller): tutti quelli che riesco a leggere.
A cosa non saprebbe resistere? Un’opportunità per migliorare il mio paese
Vacanze preferite: ogni vacanza è un piacere! Soprattutto se la posso fare con la mia famiglia

Come mai ha deciso di candidarsi?
Fermare il declino del mio piccolo paesino!
Chi sono i candidati con lei in lista?
Persone motivate e che condividono l’esigenza di arrestare il declino del nostro paese!
Il suo programma in poche righe…
Più partecipazione, più sicurezza, più legalità e meno sprechi
Cosa cambiare e cosa tenere di Osnago?
Da cambiare? La giunta e l’attuale lista di maggioranza! Da tenere: le tradizioni, la cultura e i fondamenti religiosi e culturali.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service