OSNAGO, VENDITA DI PRIMULE PER IL CAV DI MERATE

Pubblicato Il

Domenica 3 febbraio, in occasione della Giornata per la vita, sul piazzale della chiesa di Osnago si è svolta la vendita delle primule a favore del Cav, Centro di aiuto alla Vita, che da sempre sostiene il diritto a essere madre.
Il Centro organizza da qualche anno un corso di cucito per principianti e un corso di cucito avanzato. Tre delle mamme che durante l’anno hanno preso parte a questo corso hanno trovato lavoro a tempo indeterminato grazie a un’azienda che crede nel Cav.
Ogni progetto proposto dal Cav è strutturato su due diversi piani di intervento:uno psicosociale e uno assistenziale, e l’impegno a difesa della vita prescinde dalla cultura, ceto sociale e religione. Grazie al bando Volontariato 2018 questa realtà ha potuto inserire un nuovo progetto “Mi prendo cura di te” che prevede un rapporto di confidenza e di fiducia, un punto di appoggio, una guida da parte della volontaria che diventa così un’amica per la donna che ha bisogno di aiuto. Nel 2018 i volontari hanno accolto 100 nuove famiglie di cui 68 in attesa di un bambino che aggiunte a quelle già assistite negli anni precedenti portano ad un totale di 338 famiglie aiutate nell’anno. La casa di accoglienza, villa Guarnazzola, ospita richiedenti asilo, principalmente donne con bambini piccolissimi e cinque appartamenti sono assegnati a famiglie con temporaneo disagio abitativo, provenienti dai comuni del territorio.
Il Cav che continua a lavorare con altre associazioni presenti sul territorio in questa giornata fa appello a nuovi volontari che possano affiancarsi a quelli già attivi per le diverse necessità dell’associazione. I ragazzi delle medie dell’oratorio di Osnago hanno voluto dare il loro contributo nella vendita delle primule, facendo dei turni fuori dal piazzale  prima e dopo le sante Messe, un gesto che li apre all’attenzione di chi si trova in difficoltà.

S.B.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2019 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati
Powered by Pc Lab Service