AUGURI DI BUON ANNO ALLA REDAZIONE

Pubblicato Il

Riceviamo e pubblichiamo gli auguri alla redazione dei nostri lettori e sostenitori. Felice 2022, un anno ricco di ogni bene, luce e speranza non solo nelle parole, ma nei fatti e nei gesti quotidiani.

red. D&F

Il Natale è sempre bello in Africa perché è molto simile al primo Natale. Questi ultimi due poi in maniera particolare. La Vigilia è stata molto movimentata a causa dell’arrivo di un grande container dall’Italia con letti e materiale ospedaliero e varie attrezzature. Abbiamo dovuto scaricarlo in fretta per non pagare la sosta. Nascosti nei cassoni, a mo’ di imballaggio, abbiamo trovato pochi giocattoli e dei vestiti che sono stati utilissimi per i regali ai bambini del reparto pediatria e anche per i bambini che ci circondano.
La sera della vigilia abbiamo celebrato la Messa nella cappella dell’ospedale gremita di ammalati e anche con la partecipazione del coro formato dai nostri infermieri. Poi abbiamo portato un pacco regalo e una calza con dolci a tutti gli ammalati che erano ricoverati nei vari reparti. Nel reparto maternità c’erano 88 mamme di cui 59 in attesa di partorire. Per molte di loro quest’anno è stato un doppio Natale. La mattina abbiamo celebrato la Messa e poi il solito lavoro qui all’ospedale. Il pranzo con alcuni infermieri e personale dell’ospedale con le lasagne e pollo cucinato dalla dottoressa Manuela poiché la nostra cuoca è andata a festeggiare con la sua famiglia. E non è mancata neppure la torta preparata sempre due giorni fa dalla dottoressa.
Ho visto in diretta parte della S. Messa della notte di Natale di Cernusco, ben preparata, anche grazie agli alpini. I bei canti, la liturgia sempre ordinata e le belle parole di conclusione di don Alfredo che ha invitato tutti alla Speranza e quel gioioso e lungo battimano di condivisione. La Chiesa è questa. Il Natale è questo. La parrocchia è così che deve essere. Complimenti a tutti voi e ancora grazie! Buon proseguo e buon anno a tutti.

P. Alessandro Nava

~ . ~ . ~

A tutti gli Amici e Sostenitori del “Progetto-Sololo”

i più cari auguri per un Felice Anno Nuovo.

“Che la Gioia vi perseguiti sempre !

dott. Pino Bollini

~ . ~ . ~

CAPODANNO 2021
Anche quest’anno sarà un capodanno particolare
diverso dall’usuale, non c’è nulla da festeggiare.
Purtroppo dopo quasi due anni
siamo ancora in una situazione critica
succubi di questo virus infame
che si moltiplica in diverse varianti
e che si diverte a colpire senza preavviso
in modo subdolo e improvviso.
Si insinua prepotente nel nostro essere
e nella nostra mente, costringendoci
a cambiare atteggiamento a seconda del momento,
cambiare direzione, stile di vita e opinione.
Qualche botto ci sarà nella notte di San Silvestro
qualche brindisi si farà per salutare il nuovo anno
auspicando un po’ di serenità ma con la tristezza
in fondo al cuore. Di un abbraccio mancherà il calore,
di un caro amico la vicinanza, soli con noi stessi,
con i nostri pensieri, consapevoli che il nemico
è sempre agguerrito e con la percezione
che la strada è ancora lunga verso la resurrezione.
Mascherine, tamponi e vaccino continuano
a segnare il nostro cammino.
Annullati voli verso altri paesi,
veglioni di capodanno sospesi.
Ovunque aleggia una sorta di incertezza
volta a minare ogni sicurezza.
Ciononostante dovremo cercare di avere fede,
non abbandonare mai la speranza
che prima o poi possa cambiare ogni mera circostanza.

Bruna Riva



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2022 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati