CERNUSCO, LA QUINTA GIORNATA DEL LANFRITTO MAGGIONI

Pubblicato Il

La Polisportiva Libertas cernuschese ha ospitato domenica 24 novembre la quinta e ultima giornata del trofeo di corsa campestre Lanfritto Maggioni, dedicato ai due atleti cernuschesi scomparsi agli inizi degli anni ’70 durante un allenamento sulle strade del paese.
Grazie agli sforzi titanici degli inarrestabili organizzatori, gli oltre 650 atleti presenti hanno potuto svolgere la loro gara, nonostante un percorso reso decisamente difficoltoso dai precedenti giorni di pioggia.
Come ogni anno, particolarmente nutrito il gruppo degli atleti di casa, dai piccoli Esordienti 10, ai più esperti master
che non mancano mai di onorare questa campestre un po’ speciale.
Da segnalare l’ottimo secondo posto di Simone Brivio nella categoria Ragazzi, seguito dai compagni di squadra Lorenzo Passavanti, Lorenzo Pozzoni, Roberto Colombo, Pietro Porta, Mattia De Luca, Simone Passavanti e Andrea Bianchi.
Brave anche Elisa Pozzoni e Sara Balestra nella categoria Ragazze.
Buoni i risultati dei Cadetti Andrea Fumagalli, Edoardo Usuelli, Luca Biraghi, Giacomo Brambilla e Fausto Veronesi nella gara maschile e Laura Confalonieri, Francesca Pirovano e Alice Bianchi in quella femminile.
Nelle categorie maggiori ottimi i risultati di Marcello Bonnici negli Allievi e Brayan De Pierris negli Juniores.
Incetta di podi nella categoria Master con il titolo provinciale per Gabriella Maggioni, Aurelio Moscato e Paolo Pizzato, l’argento per Silvia Valtolina e il piazzamento di Walter Andreotti.
Riconoscimento speciale per i piccoli della squadra che hanno aperto le gare: Dorotea Usuelli, Sofia Fumagalli, Francesco Cammisa, Andrea Gulmini, Samuele Blatti, Dante Pusceddu e soprattutto la sfortunata Jessica Malavenda che, dopo aver ripescato la scarpetta con il microchip rimasta incastrata nel fango, ha concluso la gara con un piede scalzo dando una dimostrazione di volontà non da poco per una bambina alle prime esperienze!
D’obbligo, ma soprattutto di cuore, il nostro ringraziamento a tutti i genitori, fratellini e parenti vari degli atleti e agli aiutanti storici ed onnipresenti della Polisportiva che nonostante il maltempo si sono rimboccati le maniche e hanno contribuito all’ottima riuscita della “nostra” campestre.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2021 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati