CERNUSCO, I RINGRAZIAMENTI DALL’UCRAINA

Pubblicato Il
- Updated

Dopo la distruzione a causa di un missile russo della sua casa vicino a Odessa, Anna Melnjchenko, residente a Cernusco dal 2013, è riuscita a raccogliere e spedire, tramite un pullmino, 17 scatoloni con cibo e vestiti per le persone rimaste senza casa, alcune delle quali ancora ferite.
«E’ arrivato tutto a destinazione e i miei conoscenti sono rimasti contenti. Ringrazio di cuore le  persone che hanno permesso questa donazione: Liliana, Luciano, Tina, Bruno, Graziella, la Caritas parrocchiale di Cernusco e di Merate, Barbara di Osnago, Benedetta di Sartirana, Nicoletta di Merate e tanti altri che hanno risposto al mio appello – ha voluto dire Anna, ancora colpita per l’accaduto – Purtroppo ancora oggi c’è stata un’altra esplosione in un villaggio vicino a dove abitavo: sono caduti cinque palazzi, venti i morti e altrettanti i feriti, tra cui un bambino e una giovane mamma. Non c’è pace…».
Chi volesse aiutare e sostenere Anna può sempre contattarla capendo quali sono le specifiche esigenze del momento.

D.V.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2022 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati