CERNUSCO, ProgetTiAmo: ASSOCIAZIONI E VOLONTARI PREMIATI

Pubblicato Il
- Updated

Sono state cinque le associazioni di volontariato che hanno partecipato a ProgetTiAmo 2020, la nostra iniziativa che vuole premiare i progetti più validi: Agaph, Fabio Sassi onlus, Enpa Merate, Banda di Osnago e Lomagna e Lilt Merate.
Va premesso che questo è un anno difficile anche per le associazioni che si ritrovano a fare i conti con un organico di volontari ridotto, causa Covid, e anche a donazioni limitate per le difficoltà economiche in cui versano persone senza lavoro.
La Commissione dopo un’attenta valutazione, ha scelto di premiare l’associazione Agaph-Aps e Fabio Sassi Merate per i loro interessanti progetti, ben dettagliati e di grande utilità per i loro assistiti.
Il progetto di Agaph, dal titolo Io esco, ha come obiettivo quello di favorire gli spostamenti, la gestione del denaro, la costruzione di relazioni efficaci e rispettose dei ragazzi, per una maggior autonomia e libertà di movimento. Il sodalizio si rivolge a ragazzi portatori di disabilità, che hanno un’età compresa tra i 14 e i 30 anni e fanno parte dei 26 Comuni del Casatese e del Meratese.
Il progetto Senza Limite Alcuno (SLA) della FS ha come titolo Liberato e prende il nome da un ospite di Villa Cedri, reparto SLA, in cui prestano assistenza alcuni volontari della Fabio Sassi. Si tratta di un’applicazione del computer che utilizza il tracciamento oculare e che permette nuove funzionalità rispetto a quelle basiche presenti in Window. Con questo programma si utilizza un’interfaccia molto semplice per l’accesso a tutte le sue funzioni. Per i malati di Sla questo progetto rappresenta una possibilità di collegarsi con il mondo esterno e di mantenere i contatti con famigliari e amici.
ProgetTiAmo ha accolto anche le segnalazioni sui volontari meritevoli e ha scelto di premiare con una targa intitolata a Stella Brioschi: Luisa Mantecca per il suo impegno per Agaph dal 1982 proprio con Stella, e per la parrocchia di Cernusco e Daniela Del Curto volontaria della Lilt per l’attività svolta in tanti anni e per la grande disponibilità e generosità dimostrata.
Come abbiamo detto, tutte le associazioni oggi sono in difficoltà, e chiedono l’aiuto di tutti noi cittadini per continuare ad operare nell’interesse della comunità. Enpa ha chiesto qualcosa di molto concreto come una macchina da cucire, per poter confezionare mascherine da vendere per sostenere i costi della struttura. Chi l’avesse a disposizione può contattarci.
In conclusione di questo anno in cui tanti cittadini, amici e conoscenti se ne sono andati nel silenzio e senza poter essere accompagnati, il gruppo ha scelto di ricordare chi si è distinto per la propria professione o per l’attività di volontario con una pergamena in memoria che verrà donata ai famigliari.

S.F.



Mobile Sliding Menu

© Copyright 2022 Dentro&Fuori - Tutti i diritti riservati